cedolare_secca_affitti_brevi_property_managers_italia

CONFRONTO SULLA CEDOLARE SECCA PER GLI AFFITTI BREVI: PM ITALIA PRESENTE!

Ieri, 6 Settembre 2017, a Roma abbiamo partecipato alla prima riunione del tavolo di confronto sulle tematiche relative all’applicazione della cedolare secca sugli affitti brevi, presso il Ministero dell’Economia e delle Finanze, riunione coordinata dal vice ministro dell’Economia, Luigi Casero, e a cui hanno partecipato il direttore dell’Agenzia delle Entrate Ernesto Ruffini ed i rappresentanti dei maggiori operatori del settore: oltre a noi, c’erano anche Federazione Italiana Agenti Immobiliari Professionali, AirBnB, Booking ed Homeaway.

Qui di seguito una breve sintesi di quanto è emerso nell’incontro:

Nessun dietrofront da parte del Governo sulla questione sostituto d’imposta (questione che riguarda TUTTI gli operatori del settore, nessuno escluso): un segnale incoraggiante per Property Managers Italia che ha da subito attuato le nuove norme previste sulle locazioni brevi facendo il suo dovere;
• Property Managers Italia collaborerà alla formazione delle varie figure interessate, insieme all’Agenzia delle Entrate, sul tema del sostituto di imposta e della cedolare secca e creerà una “task force” assieme all’Agenzia per l’Italia Digitale, all’Agenzia delle Entrate e allo stesso Ministero dell’Economia e delle Finanze con l’obiettivo di mettere in piedi una procedura unica per inviare i dati previsti dalla legge in un’unica soluzione a chi di competenza (Polizia di Stato, Comune ecc);
• Si creeranno dei tavoli di approfondimento della norma attuale, con i medesimi interlocutori di oggi, in modo da erogare a breve circolari che chiariscano molti aspetti (es. definizione di reddito lordo, casi con più di un intermediario, tassabilità e sostituto di imposta per servizi accessori compresi nella transazione del pagamento,etc.)
• Da parte del Governo è stata espressa la volontà di collaborare con gli addetti ai lavori con spirito costruttivo anche nell’ottica di semplificare tante procedure operative che attualmente complicano non poco la vita di chi lavora professionalmente nel settore delle locazioni brevi;
• Si è parlato anche della possibilità che vengano estesi cedolare secca e applicazione del sostituto di imposta anche alle strutture extralberghiere;
• Infine è stata annunciata la creazione di tavoli di approfondimento sul nuovo regime fiscale delle locazioni brevi, con i medesimi interlocutori di oggi, in modo da erogare a breve circolari che chiariscano molti aspetti (es. definizione di reddito lordo, casi con più di un intermediario, tassabilità e sostituto di imposta per servizi accessori compresi nella transazione del pagamento,etc.).

Alla riunione per Property Managers Italia hanno partecipato Pietro Abbati Marescotti e Vincenzo Cella (nella foto rispettivamente il primo ed il secondo sulla destra): continua la nostra battaglia per l’ospitalità residenziale legale in Italia!

Se operi in questo settore e ti sta a cuore il mercato del vacation rental è il momento di far sentire la tua voce e darci il massimo supporto in questa fase delicatissima: se ancora non lo hai fatto entra a far parte di Property Managers Italia.

PROPERTY MANAGERS ITALIA IN DIRETTA SU MEDIASET TGCOM24

Il Presidente di Property Managers Italia Stefano Bettanin è stato intervistato sulla nuova scadenza di…

Leggi altro
nuove_regole_locazioni_brevi_property_managers_italia

NUOVE REGOLE PER LE LOCAZIONI BREVI: I CHIARIMENTI DELL’AdE PER INTERMEDIARI E PORTALI ON LINE (CIRCOLARE N.24/E)

Fonte Agenzia delle Entrate A quali contratti si applica la nuova disciplina sulle locazioni brevi,…

Leggi altro