Turismo affitti brevi: a Cagliari il 17 e 18 di novembre l’Extra – Salone nazionale del turismo extra alberghiero

“Operare nel settore dello short term richiede un alto tasso di professionalizzazione e di competenze che vanno sempre aggiornate, per questo la formazione deve essere una priorità per chi sceglie di diventare property manager” gli fa eco Stefano Bettanin, presidente di Property Managers Italia, che aggiunge: “L’Italia, dopo gli Usa, è il secondo Paese al mondo per numero di immobili, oltre un milione, sul mercato dello short term, e le ultime elaborazioni statistiche condivise a livello internazionale ci dicono che entro il 2020 un terzo dei viaggiatori sceglierà gli affitti brevi. Ecco perchè momenti come quello dell’Extra sono fondamentali, per aumentare le competenze individuali e fare rete”.