Liquidità a sostegno delle PMI, quello che c'è da sapere

Liquidità a sostegno delle PMI, quello che c’è da sapere

Facciamo una breve disamina di cosa sta accadendo, perché probabilmente ai livelli decisionali non hanno forse compreso bene il problema. Parlando di turismo e nello specifico di tutto ciò che ruota intorno all’immobiliare di settore, la situazione sta davvero sfuggendo di mano. A breve, ma sostanzialmente siamo già fuori tempo limite, molte delle imprese del settore immobiliare imploderanno, questo per una semplice ragione, mancanza di liquidità, ma anche di prospettiva futura purtroppo ora appannata!

Liquidità: se non ora quando?

Questo in soldoni si traduce, in un anno dimezzato, per ora, ammesso che, come si vocifera entro un paio di settimane si possa ricominciare! Ora, ripartire non vuol dire far finta di nulla come se il disastro che stiamo vivendo non sia mai successo, ma vuol dire semplicemente riaprire i battenti, dare ossigeno e una prospettiva di futuro a tutti. Ricominciando ad imbastire relazioni, contatti e quant’altro per tornare ad una normalità progressiva ma vigorosa, ovviamente ammesso che venga consentito di farlo, ovvio.

Qualora riusciamo a scrollarci di dosso questo mese nefasto e la conseguente “catarsi”, ci sarà da rimboccarsi le maniche e lavorare sodo, anche e soprattutto infondendo fiducia nei viaggiatori, in altre parole stimolare la domanda, o meglio “sedurre” con ogni mezzo il target di riferimento.

Sarà necessario spingere sull’acceleratore del marketing e della sensibilizzazione, con promozioni ed offerte che diano stimolo, non sarà facile ma sarà necessario farlo. Il lavoro sarà enorme, ovviamente non possiamo permetterci di non farlo, perché questo significherebbe la fine economica del paese.

Di seguito quello che al momento il Governo prevede in termini di aiuti, sicuramente non sufficienti ma che sono sicuramente un segnale almeno incoraggiante.

Il Decreto-legge “Cura Italia” DL 18/2020, ha introdotto una serie di misure a sostegno delle microimprese e delle PMI. Le Agenzie immobiliari, così come i singoli agenti titolari di partita iva, potranno usufruire di una moratoria sui prestiti. Verranno infatti congelate fino al 30 settembre 2020, dietro richiesta, le rate dei prestiti.

Vale a dire che tutti i finanziamenti in essere, con scadenza entro il 30 settembre 2020 compreso, saranno congelati. Si procederà ad uno slittamento in avanti delle rate che verranno saldate alle medesime condizioni dopo la data del 30 settembre. Si tratta di una iniziativa molto importante che serve a concedere liquidità in un momento di stallo delle attività. Per accedere alla moratoria occorrerà rispettare una serie di requisiti di idoneità:

  • Essere titolare di partita IVA o piccola e media impresa soddisfacendo tutti i requisiti di tali classificazioni.
  • Non avere posizioni debitorie deteriorare, inadempienze o rate scadute da più di 90 giorni.

Per presentare la domanda basterà inviare comunicazione via PEC alla banca o all’istituto finanziario erogatore del credito. Si suggerisce tuttavia di contattare preventivamente l’istituto per verificare che non siano in atto agevolazioni migliori. Si fa presente infatti che nel decreto sono previste altre forme di sostegno alle imprese, come l’intervento del Fondo di garanzia PMI. Contattare l’istituto di credito garantirà all’impresa di accedere alla forma migliore di agevolazione. Tutti gli istituti saranno obbligati ad accogliere la moratoria e a congelare la restituzione dei prestiti. Le comunicazioni per ottenere la moratoria si possono inviare a partire dalla data di pubblicazione del decreto.

Nel caso in cui il finanziamento sia assistito da agevolazioni pubbliche, l’istituto creditore attenderà 15 giorni dalla comunicazione. In mancanza di comunicazioni dall’ente agevolatore, potrà procedere con la moratoria. Si applicherà in questo caso il principio del silenzio assenso. Si fa presente che l’applicazione di questa moratoria non prevede oneri aggiuntivi né per le imprese né per le banche.

Vi invitiamo a seguire i nostri canali social e blog per essere sempre aggiornati.

Strutture ricettive e locazioni brevi, cosa fare

Strutture ricettive e locazioni brevi, cosa fare

Nel documento del 25 maggio della conferenza delle regioni e delle province autonome sono riportate…

Leggi altro
Stimolo di rilancio turistico con la #Vacanzaprotetta

Stimolo di rilancio turistico con la #Vacanzaprotetta

In queste ultime settimane c’è stato un gran fermento e voglia di riavviare i motori…

Leggi altro