Ripartenza incertezze ma anche segnali positivi

Ripartenza: incertezze ma anche segnali positivi

La situazione è molto frammentata in base a località e posizioni degli alloggi, e diciamo che questo è quel che accade comunemente. In quest’ottica si nota, infatti, delle differenziazioni, le strutture che sono in posizione periferica al momento sono quelle che hanno più incertezze e scarsi segnali di ripresa. Al contrario, quelle strutture e casa vacanza più prestigiose da un punto di vista logistico oltre che strutturale, incominciano a vedere qualche segnale positivo.

Le sistemazioni di prestigio ad esempio, hanno iniziato seppur timidamente, a ricevere richieste. Parliamo di fine giugno e inizio luglio, cosa per altro non scontata, ma sicuramente positiva. La ripartenza dunque si profila graduale e frazionata per fasce settoriali legate anche al reddito. In altre parole, le strutture considerate di “minor prestigio” o anche più economiche, sembrano quelle più penalizzate.

Motore a puntino e benzina per la ripartenza

Al momento siamo in fase di stallo dove purtroppo regna l’incertezza del non sapere esattamente cosa fare, questo complica ulteriormente le cose. Per le strutture più grandi sarà difficile riaprire, mentre le case vacanza hanno il vantaggio del contenimento dei costi. Significa che stiamo andando verso una riapertura che sarà sicuramente “deforme” ma non del tutto negativa.

Tuttavia, è bene essere pronti, perché comunque stando alle notizie che circolano sui giornali, media e tv, il desiderio di fare vacanza è più vivo che mai. Questo deve essere un buon incentivo per essere pronti, preparare le strutture e soprattutto per iniziare un’efficace comunicazione. Stimolare la domanda nei prossimi giorni e settimane sarà cruciale, occorre farlo ovviamente senza improvvisazioni!

Senza lasciare nulla al caso

Se gli altri anni si è trascurato social e sito web, quest’anno più che mai occorre seguire e curare queste importanti forme di comunicazione. Sarà fondamentale esserci e bene. Quest’estate più che mai, coloro che decideranno di andare in vacanza, andranno alla ricerca della migliore soluzione e offerta.

È importante quindi provvedere e rendersi non solo reperibili, ma anche rassicuranti relativamente alle norme di sicurezza. La situazione è tale che davvero questa volta occorre fare tutto il necessario per evitare una stagione tragica per il turismo.

La ripartenza dipende soprattutto da ciò che faremo!

Strutture ricettive e locazioni brevi, cosa fare

Strutture ricettive e locazioni brevi, cosa fare

Nel documento del 25 maggio della conferenza delle regioni e delle province autonome sono riportate…

Leggi altro
Stimolo di rilancio turistico con la #Vacanzaprotetta

Stimolo di rilancio turistico con la #Vacanzaprotetta

In queste ultime settimane c’è stato un gran fermento e voglia di riavviare i motori…

Leggi altro